Basta pancia gonfia e scorregge maleodoranti con l’antichissima tisana ai 4 semi dei monaci medioevali, che non si vende nei supermercati

tisana

Fra le tante cose che ci dona la natura, non ci sono solo i cibi, ma anche le famose erbe aromatiche. Il profumo di queste erbe ci indica immediatamente che hanno qualche caratteristica speciale. Non a caso, il nostro naso ne è attratto al primo sentore e viene anche la voglia di coglierle. È un’impressione che viene poi confermata dalla scienza, in quanto queste erbe hanno delle proprietà utili all’organismo.

Sono tante le erbe aromatiche e una di queste è la camomilla, con cui si prepara un’amata tisana. Aiuta a rilassarci e molti la prendono per questo motivo, prima di andare a dormire. Concilia il sonno e al mattino ci si sveglia ben riposati. Tuttavia, essendo apparentata con le gerbere e l’elianto, a qualcuno potrebbe suscitare allergia.

Antiche tradizioni

Una tisana o un infuso si preparano a partire da una o più erbe. Nascono da tradizioni antichissime, da quando gli uomini si sono accorti delle loro virtù salutari. In particolare poi nel periodo medioevale, i monaci raccoglievano e classificavano le varie erbe. Ne nasceva una sapienza antica in parte giunta fino a noi. Anche la tisana che presentiamo, fa parte di questa lunga tradizione e allora basta pancia gonfia e scorregge maleodoranti.

Quattro semi

Questa tisana è composta da quatto semi: finocchio selvatico, carvi, coriandolo e anice. Il finocchio selvatico ha proprietà interessanti, in quanto libera la pancia, svuotandola dai gas che l’opprimono.

Il carvi, noto anche come cumino dei prati, indicato contro la flatulenza e l’indigestione. Ma utile anche contro la bronchite e la sindrome del colon irritabile. Essendo ricco di antiossidanti, può agire contro i radicali liberi.

Basta pancia gonfia e scorregge maleodoranti con l’antichissima tisana ai 4 semi dei monaci medioevali, che non si vende nei supermercati

Il coriandolo ha soprattutto un effetto digestivo e carminativo, cioè aiuta ad espellere i gas intestinali, rendendo il ventre piatto. Inoltre attenua anche il senso di stanchezza e di fatica. È anche particolarmente ricco di ferro, potassio, calcio e fosforo.

L’anice, come ci indica il sito Humanitas, è indicato contro flatulenza, gonfiore, coliche, nausea e indigestione. Ma anche contro asma, bronchite e tosse.

Preparare la tisana è semplice. Prendiamo un cucchiaino, ovvero 5 grammi per ogni seme. Mettiamoli in un litro di acqua e portiamo a ebollizione. Spegniamo il fuoco e copriamo il tegame per 15 minuti, girando ogni tanto. Da consumare una o due tazzine al giorno per una pancia sgonfia e piatta.

Approfondimento

Per cervello e memoria scintillanti è questa la portentosa tisana che sarebbe un valido aiuto anche contro Alzheimer, depressione e ansia

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te