Basta ciclamini perché a gennaio sbocciano queste piante incantevoli e bellissime per avere il balcone più fiorito del vicinato

piante

Il ciclamino è sicuramente la piccola pianta fiorita più famosa dei mesi freddi che contende questo primato con la Stella di Natale a dicembre. Queste piante sono molto apprezzate perché resistenti, a bassa manutenzione e piene di fiori fino a marzo inoltrato.

Per questi motivi le troviamo un po’ dappertutto e acquistarle non renderà originale il nostro balcone o giardino.

Quindi, se volessimo distinguerci, dovremmo iniziare ad adocchiare un’altra pianta sorprendente con fiori grossi, pieni di petali e simili alle rose. Una meraviglia della botanica che c’inonderà di colori fino a giugno inoltrato. Faremo la sua conoscenza in questo articolo e vedremo come prepararci per curarla e mantenerla al meglio.

Basta ciclamini perché a gennaio sbocciano queste piante incantevoli e bellissime per avere il balcone più fiorito del vicinato

La protagonista del nostro inverno, unico ed estroso, potrebbe essere il ranunculus asiaticus o semplicemente ranuncolo. Questo solitamente è associato alla primavera ma molte varietà, nelle zone con clima più mite, iniziano a sbocciare proprio in mezzo al freddo.

La fioritura, infatti, può già iniziare nel tardo gennaio, proseguire splendidamente a febbraio-marzo e concludersi a giugno.

Quindi, se lo dovessimo vedere nel nostro vivaio di fiducia non dovremmo esitare ad acquistarlo.

Si tratta di una pianta erbacea che può crescere fino a raggiungere i 45 centimetri di altezza.

I suoi fiori sono voluminosi ma delicati, tondeggianti e pieni di petali che crescono racchiusi gli uni sugli altri e che non emanano alcun profumo.

I colori più diffusi sono il rosa, il cipria, l’arancione, il rosso, il giallo e il bianco. Il ranuncolo, poi, ha steli carnosi e sinuosi ed è una pianta che non solo s’adorna di fiori ma anche di piccoli boccioli e foglie.

Coltivazione

Possiamo acquistare queste deliziose piantine già pronte online o al vivaio. Un’alternativa, solo per i luoghi dove non c’è ancora particolarmente freddo, può essere comprare, in questo periodo dell’anno, l’autunno, i suoi bulbi.

Questi sarebbero da interrare a 5 centimetri di profondità e ad una distanza di 10 centimetri circa gli uni dagli altri. I ranuncoli crescono benissimo in vaso che andrebbe preparato aggiungendo sul fondo della ghiaia e delle palline di argilla espansa per evitare ristagni. Poi, potremmo versare la terra avendo l’accortezza di sceglierne una morbida e particolarmente umida.

Per quanto riguarda l’innaffiatura, non dovrebbe essere abbondante ma costante, soprattutto in caso di scarse precipitazioni. Bisogna, infatti, ricordarsi di non far mai asciugare la terra ma anche di non creare ristagni nel sottovaso.

Attenzione, inoltre, all’esposizione: il ranuncolo tollererebbe bene la mezza ombra e, in inverno, non temerebbe il sole.

Quindi, potremmo dire basta ai soliti ciclamini perché a gennaio sbocciano queste piante incantevoli e bellissime per avere il balcone più fiorito del vicinato.

Approfondimento

Cosa coltivare e piantare nell’orto e nel giardino a dicembre per arricchirli con piccoli frutti succosi e fiori profumati.

Consigliati per te