Avvolto in un pittoresco e suggestivo paesaggio, il Castello medievale di Petroia è perfetto per vivere un fine settimana romantico e degustare i piatti della tradizione ed i migliori vini umbri  

Castello di Petroia

L’Italia è uno dei posti più belli al Mondo con dei paesaggi e dei panorami mozzafiato. Ma a rendere unico e speciale il Paese non sono solo le sue montagne, i suoi mari ed i suoi borghi antichi, ma anche la sua Storia e le sue tradizioni.

Senza dimenticare la cucina che è senz’altro, tra le più apprezzate in tutto il Mondo.

Da Nord a Sud, il Belpaese è tutto bello e scegliere cosa visitare non è affatto scontato.

Quest’oggi il viaggio nell’entroterra italiano, porterà i curiosi visitatori in una Regione del Centro Italia, il cui territorio è caratterizzato prevalentemente da colline e valli verdeggianti.

Ricca di fiumi, tra i quali il più grande, il Tevere e con alcuni laghi, il più famoso il Lago Trasimeno, l’Umbria oltre ad essere l’unica regione peninsulare senza sbocchi sul mare ha il più alto numero di borghi medievali su tutto il territorio nazionale.

Avvolto in un pittoresco e suggestivo paesaggio, il Castello medievale di Petroia è perfetto per vivere un fine settimana romantico e degustare i piatti della tradizione ed i migliori vini umbri

I castelli evocano da sempre un fascino fiabesco che si può percepire, sentire, già avvicinandosi alle loro antiche mura.

In tutta Europa, sono molti i castelli trasformati in alberghi, nei quali è possibile rivivere le ambientazioni tipiche medievali senza rinunciare al comfort.

Avvolto in un pittoresco e suggestivo paesaggio, il Castello medievale di Petroia è perfetto per vivere un fine settimana romantico.

Il Castello dell’XI secolo si trova in Umbria tra Gubbio e Perugia, frazione di Mengara (PG) e vanta alloggi esclusivi, con soffitti caratterizzati da travi di legno a vista, ed affreschi del ‘700.

È possibile trascorrervi anche una sola notte, senza spendere una fortuna.

Le camere sono dotate di ogni comfort, dalla matrimoniale standard alla suite Queen, con vasca ed idromassaggio.

Ma a rendere unico ed indimenticabile il soggiorno, oltre alla magica atmosfera del Castello, anche la cucina umbra con i suoi piatti tradizionali ed i suoi migliori vini.

Si può fare un viaggio nei sapori dell’Umbria. Dall’antipasto con salumi e formaggi tipici della Valnerina e di Norcia, alla panzanella. Si tratta di un piatto a base di pane raffermo bagnato con pomodori, cipolla, basilico, olio, aceto e sale.

Ottimi anche i primi piatti, dagli gnocchi al sugo d’oca o al castrato, alle pappardelle alla lepre, agli strangozzi al tartufo.

Per non parlare dei secondi piatti, dal friccò all’eugubina tipico di Gubbio, alla Galantina. Il tutto accompagnato da fantastici vini, dal Montefalco Sagrantino DOCG. al Torgiano Rosso, all’Adarmando Trebbiano Spoletino. Oltre a molti altri da abbinare a seconda delle prelibatezze.

Trascorrere qualche giorno in Umbria anche nel feste pasquali potrebbe essere una buona occasione per soggiornare in questo magico Castello.

Approfondimento

In questo borgo medievale si può godere gratuitamente delle acque termali in una magica atmosfera tra antichi mulini e marcatini di prodotti tipici

Consigliati per te