Attenzione perché potremmo rovinare la nostra vacanza se non portiamo con noi questo kit

antinfiammatorio

Le valigie sono pronte, il B&B o l’albergo prenotato, l’auto per partire controllata. Insomma, le ferie estive sono alle porte. Ma tra le tante cose a cui pensare ce n’è una che genera particolare confusione. Stiamo parlando della scelta – annosa – dei medicinali da portare con sé in vacanza.

Attenzione perché potremmo rovinare la nostra vacanza se non portiamo con noi questo kit

Può capitare, durante le vacanze, che si presenti qualche piccolo inconveniente di salute. Eritemi solari, punture di insetti, disturbi gastrointestinali, micosi e otiti sono tra i disturbi più comuni in ferie. Salvo situazioni in cui è necessario il consulto medico, molti di questi problemi possono essere risolti in modo autonomo, portando con sè un piccolo kit di intervento. Ma c’è ancora tanta confusione su cosa è bene portare e cosa è meglio lasciare a casa, risparmiando spazio in valigia.

I medicinali base da portare in vacanza, a prescindere da età o da altre condizioni patologiche

A meno che, per indicazioni mediche, non lo si possa assumere, sicuramente in valigia non può mancare un antipiretico (come il paracetamolo) da assumere in caso di febbre e, naturalmente, un termometro per misurarla.  Per mal di testa, dolori mestruali, mal di denti e dolori muscolari, invece, meglio portare con sé un antinfiammatorio. Per problemi intestinali (coliche, nausea, disordini, etc…) sono indispensabili – nell’ordine – antispastici, antivomito e fermenti lattici. Anche gli occhi possono creare non pochi problemi. L’esposizione al sole, ma anche il contatto con il cloro potrebbe arrossarli. Meglio, quindi, prevedere un collirio.

Durante le vacanze, inoltre, è probabile essere punti da piccoli insetti o scottarsi per la prolungata esposizione al sole. Non dimentichiamo, allora, creme per le punture e per eritemi solari. Indispensabili, soprattutto per i piccoli, i braccialetti per il mal d’auto e un disinfettante a base di alcool in caso di piccole escoriazioni della pelle. Infine, gel a base di aloe, per scottature e afte.

Anche se per molti può essere banale, è importante fare attenzione perché potremmo rovinare la nostra vacanza se non portiamo con noi questo kit. È quindi, fondamentale, prevedere in valigia una piccola farmacia da viaggio in grado di coprire tutti i malesseri lievi più comuni. Meglio evitare, invece, antibiotici, cortisone e qualsiasi altro medicinale che richiede un consulto medico.

Ultima raccomandazione, visto il periodo: portiamo con noi delle mascherine di scorta e del gel a base alcolica per le mani.

Approfondimento

Questo frutto è un formidabile alleato per abbassare il diabete e il colesterolo

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te