Acquistare un costoso tablet risparmiando anche 200 euro sarebbe possibile facendo la scelta giusta senza spendere inutilmente i propri soldi

tablet

I Lettori interessati all’acquisto di un tablet potrebbero trovarsi di fronte a diverse scelte anche un po’ fuorvianti. Il mercato è oggettivamente molto vasto e orientarsi spesso può essere difficile.

Anzitutto, c’è una grande domanda da farsi: iOS o Android? Questa è proprio la scelta principale da fare, che permette quindi di avere già un orientamento specifico.

In questo articolo gli esperti della Redazione di ProiezionidiBorsa proveranno a capire come acquistare un costoso tablet Apple nel modo migliore. Come? Presto detto: rispettando le esigenze dell’acquirente.

Per capire meglio di cosa si tratta, basta pensare che al momento solo Apple offre quattro modelli principali di iPad. Si parte dal modello base, giunto alla nona generazione; c’è poi l’iPad Mini, l’iPad Air e il “fratello maggiore” iPad Pro. Anche quest’ultimo si divide in due categorie: il Pro da 11 pollici e il Pro da 12,9. Due misure diverse che fanno una grande differenza anche a livello di usabilità.

La differenza principale finora era che il modello base e l’Air 4 non possedevano processori di ultima generazione, mentre gli iPad Pro e il Mini sono dotati del nuovissimo chip M1. Un processore di nuova concezione, lo stesso che attualmente Apple usa sui suoi computer, in grado di spingere il device a livelli di prestazioni superiori.

Indice dei contenuti

Acquistare un costoso tablet risparmiando anche 200 euro sarebbe possibile facendo la scelta giusta senza spendere inutilmente i propri soldi

Il 18 marzo 2022 è uscito il nuovo iPad Air 5. La nuova generazione del tablet top di gamma di Apple porta una serie di novità interessanti.

Anzitutto, resta la stessa estetica del precedente iPad Air 4, ancora oggi considerata una delle più riuscite dell’azienda di Cupertino. La cornice rimane quella da 10,9 pollici, con un display ad altissima definizione che chi usa i device Apple ha imparato a conoscere molto bene anche su iPhone e Mac.

La vera novità che ha cambiato tutto è l’introduzione, anche sul modello Air 5, del chip M1. Si tratta davvero di una scelta che mette tutto in discussione, perché ora il tablet medio di gamma proposto da Apple ha lo stesso processore del modello Pro. Sulla carta, quest’ultimo sarebbe il tablet più potente: ma ora anche l’Air ha voce in capitolo, specie sul lungo periodo.

La cosa incredibile è che il modello base dell’Air 5 costa 200 euro in meno del modello base del Pro da 11 pollici. Con dimensioni ed estetica molto simili. Bisogna però stare attenti, perché l’Air parte dal modello con 64 GB di memoria interna che potrebbero essere un po’ pochi per qualcuno.

In sostanza, risparmiare è possibile, ma si deve capire bene come si utilizzerà il tablet: per guardare film in streaming va benissimo il modello base, che costa ancora meno.

Approfondimento

Le incredibili novità presentate da Apple nell’ultimo evento promettono di nuovo un cambio radicale

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te