4 italiani su 10 farebbero jogging ma senza sapere che queste sono le scarpe migliori per proteggere le caviglie ed evitare gli infortuni

scarpa

Molti di noi sicuramente non dimenticheranno le immagini dei primi periodi della Pandemia. Quando, con tutte le attività sportive sospese e gli impianti chiusi, ci siamo ritrovati un popolo di corridori. Tra coloro che portavano fuori il cane quasi tutto il giorno e chi correva, la ricerca della libertà avveniva soprattutto attraverso queste due azioni. Il problema è che molti si sono avvicinati alla corsa e al jogging magari per la prima volta. Senza conoscerne i pericoli, soprattutto per il rischio di infortuni muscolari, ma anche agli arti inferiori.

Quando i nostri ospedali non erano pieni di ricoverati per Covid, gli infortuni da calcetto e corsa erano tra i più frequenti. Soprattutto caviglie e ginocchia, portatrici del peso e dello sforzo, finivano per avere la peggio. Anche per la mancanza di conoscenza il materiale tecnico. 4 italiani su 10 farebbero jogging ma col rischio di non indossare la scarpa adatta. Col risultato di fare sport rigenerante, rischiando però gli infortuni. Parliamo soprattutto delle scarpe, che sono fondamentali per chi va a correre.

La primissima cosa da fare se corriamo

Andare a correre con un semplice paio di scarpe da ginnastica non sarebbe propriamente corretto. Per tanti motivi, anche molto pratici, come il rischio di scivolare, di esporre il piede a contusioni e infortuni. Conta poi ovviamente tantissimo anche il tipo di superficie su cui andremo a correre. Un conto è frequentare le piste ciclo pedonabili, con asfalto e manto abbastanza uniforme e un conto è correre su percorsi accidentati. Se durante il giorno siamo costretti a indossare anche delle scarpe eleganti o non comodissime, ricordiamoci magari di mettere delle cavigliere al momento di andare a correre. Ma una delle cose che molti ignorano, in buona fede, è che dovremmo scegliere una scarpa proporzionata al nostro peso forma. Ovvero, per dirla in termini molto semplici, più pesiamo e maggiormente la scarpa deve essere protettive e ammortizzata.

4 italiani su 10 farebbero jogging ma senza sapere che queste sono le scarpe migliori per proteggere le caviglie ed evitare gli infortuni

Considerando poi di andare a correre su percorsi quindi non particolarmente pericolosi o impegnativi, i tecnici esperti ricordano che una scarpa da jogging non dovrebbe pesare più di 350/400 grammi. Consideriamo che gli appassionati di running e con fisici sportivi, arrivano addirittura a indossare delle scarpe che pesano circa 200 grammi. Delle vere e proprie piume che permettono al piede di respirare e di muoversi liberamente, ma in una scarpa tecnica adatta alla corsa. In questo senso, esiste una cosiddetta categoria di scarpe chiamata “A3”, che garantirebbe il massimo potere di ammortizzamento. In questo caso è un modello che si aggira attorno ai 300 grammi, ma fatto in modo di proteggere efficacemente:

  • caviglia;
  • tallone;
  • avampiede;
  • articolazioni.

Approfondimento

Sarebbe questo il modo migliore per perdere peso facendo jogging ma senza forzare eccessivamente il cuore

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te