4 cose sui mutui che non tutti sanno

mutui

Quali sono le 4 cose sui mutui che non tutti sanno? Ecco le informazioni da scoprire per valutare se ci sono delle opportunità.

I tassi inferiori allo zero

In alcune circostanze, la banca centrale applica tassi di segno negativo agli istituti di credito. Di conseguenza, questi ultimi possono utilizzare una misura analoga con i clienti. Pratica già adottata in paesi come Svizzera e Danimarca, dove le banche hanno offerto mutui decennali a percentuali negative. Tuttavia, in Italia, in questo momento storico è facile stipulare mutui a tassi inferiori all’1%.

Le agevolazioni sulla prima casa

Si possono sfruttare le agevolazioni economiche per l’acquisto della prima casa. Parte di queste agevolazioni riguardano proprio la stipulazione del mutuo. L’imposta sostitutiva applicata sul mutuo di acquisto della prima casa è pari allo 0,25% anziché il 2%. Inoltre, ogni soggetto sotto i 35 anni con contratto di lavoro non a tempo indeterminato può usufruire di un fondo statale di garanzia per accedere facilmente al mutuo.

La surroga del mutuo a titolo gratuito

Ciascun mutuatario può accedere a una surroga del mutuo in essere a titolo gratuito. Si tratta di un accorgimento che prevede lo spostamento di un mutuo da una banca a un’altra, a seconda della convenienza del mutuatario. La misura garantisce, considerati i tassi attuali, un risparmio economico molto rilevante, con la chiusura del mutuo precedente e l’apertura di un altro.

Le rate del mutuo sospese in base al Fondo di Solidarietà

Infine, l’ultima delle 4 cose sui mutui che non tutti sanno riguarda la sospensione del pagamento delle relative rate. Infatti, dal 2013, il Governo ha scelto di stanziare un Fondo di Solidarietà molto utile per una vasta cerchia d’individui. Questi ultimi hanno la possibilità di non pagare le rate del mutuo in caso di condizioni economiche di difficoltà. La misura è valida per un periodo fino a 18 mesi complessivi.

Consigliati per te